Come degustare il tè

Come degustare il tè

Come degustare il tè

Come gustare il tè

Il tè è una delle infusioni più consumate e goduto in tutto il mondo. Con la sua infinita varietà, sempre abbiamo un'opzione per ogni momento della giornata e per la maggior parte delle altre condizioni di salute.

Per apprezzare meglio e in tutta la sua profondità, qui saremo imparare la tecnica della degustazione del tè che come il vino, viene analizzato dai sensi. suo odore, vista, gusto e consistenza possono essere visti, mentre l'orecchio coinvolto nel percepire i suoni di acqua calda che entra la ciotola, al momento della preparazione.

Tè di degustazione: Aromi e tatto

Il primo è quello di analizzare l'aroma del tè, che è mostrato in varie fasi.

In primo luogo, gli odori attraversare la lattina o in sacchetto fili, fogli o polvere. La prima parte è inframmezzato da contatto, come le foglie o fili della lattina sono fatte, vengono pressate leggermente e il profumo che emerge odore. Nella seconda parte, una valutazione visiva dello stato dei trefoli è fatta anche analizzando la sua forma, colore e dimensione. Infine, il suono delle foglie può essere visto: il livello di siccità, come scricchiolante, il modo in cui scorrono una accanto all'altra.

degustazione di tè: L'aroma nella tazza

Il passo successivo nel tè degustazione si riversa fili porzione o foglie nella tazza, aggiungere acqua calda per tornare ad apprezzare gli aromi che si staccano l'acqua. le differenze tra i due profumi vengono analizzate qui, apprezzando le note olfattive che possono venire fuori come fruttato, floreale, speziato e altri.

Tè di degustazione: Colore

Poi, l'aspetto visivo del tè viene analizzata, preferibilmente in una tazza bianca o vetro incolore, in un luogo ben illuminato e su uno sfondo bianco. il colore del tè, evidenzia che il flusso, livello di chiarezza o opacità, se c'è sedimenti nella tazza, se il liquido viene visto nota più luminoso, e se si sviluppa sui bordi del contenitore, analizzando il loro corpo.

degustazione di tè: Gusto

Infine, un piccolo sorso di tè si beve, per farlo andare in ogni angolo della bocca, della lingua e del palato. Così, essi possono essere visti tutti i sapori infusione deprenden con il suo piccante, note acide, la sensazione in bocca, lubrificante, e astringenza del vino.

Dopo la deglutizione l'infusione viene dato un breve sbuffo attraverso il naso, e poi un altro alla bocca. Così, vediamo il retrogusto, che è, la permanenza di tè in bocca, il profumo torna al consumo, e consistenza nella gola. Ancora una volta, l'acidità sarà analizzato, riconoscendo i nuovi sapori che emergono.

32

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Personaggi rimasti: 3000
captcha